Sicula Leonzio, Aquilanti: "In Serie C non sono tollerabili cali di concentrazione, lavoriamo per ridurre errori"

di Valeria DEBBIA
articolo letto 401 volte
A.Aquilanti, foto archivio
A.Aquilanti, foto archivio

Antonio Aquilanti, difensore della Sicula Leonzio, vanta oltre 350 presenze tra i professionisti e questa esperienza lo ha fortificato nella gestione dei periodi critici, aiutandolo quando i risultati non corrispondono pienamente alle prestazioni. Ed è questo il momento vissuto dalla squadra di Lentini che in settimana si è confrontata nello spogliatoio alla ricerca della soluzione e della medicina giuste: “Abbiamo disputato una buonissima partita a Lecce mettendo i giallorossi in difficoltà e abbiamo dimostrato di non essere inferiori al Francavilla in particolar modo nel secondo tempo - è l'analisi del giocatore dalle colonne del sito ufficiale siculaleonzio.it. - Trovato il pari, in una palla inattiva nella metà campo biancazzurra, ci siamo fatti infilare in contropiede e questo in serie C non puoi concederlo. Nel professionismo certi errori vengono pagati a caro prezzo e stiamo lavorando in settimana per ridurre i nostri errori gratuiti. Contro Lecce e Francavilla abbiamo espresso anche buon calcio, in settimana lavoriamo con fiducia e noto il massimo impegno da parte di tutti, lo spirito di sacrificio e grande applicazione nelle consegne che ci richiede il mister”.


Altre notizie
Sabato 21 Ottobre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI