Gavorrano, mister Bonuccelli: "Non vogliamo fare la vittima sacrificale del campionato"

di Claudia MARRONE
articolo letto 925 volte
Foto

Amichevole di lusso per il Gavorrano, che ieri sera si è misurato al "Castellani" contro l'Empoli, formazione di Serie B: grande prova degli uomini di mister Vitaliano Bonuccelli, caduto solo per 1-0 a cospetto di una formazione sicuramente più blasonata, al quale i maremmani hanno tenuto ampiamente testa. 
A margine del test match, ecco le dichiarazioni del tecnico:

"Siamo contenti nel complesso, non abbiamo fatto bene il primo quarto d'ora ma poi abbiamo disputato una partita alla pari, abbiamo difeso rischiando poco e attaccato sfiorando il gol: dobbiamo migliorare ancora, ma abbiamo fatto una bella figura, e io sono felice dei ragazzi, mi interessa il giusto il risultato. La gara del resto era importante per mettere minuti nelle gambe, a livello fisico dobbiamo ancora portare tutti allo stesso livello, anche perchè ci apprestiamo a disputare un campionato che per noi è una Champions League, e tutto il miglioramento deve passare attraverso il lavoro".

Un commento proprio sul campionato, che vedrà i toscani affrontare Livorno e Olbia e poi riposare alla terza giornata: "Sul campionato accettiamo quello che sarà, non sarà semplice il  riposo alla terza giornata soprattutto nel girone di ritorno, staremo praticamente fermi un mese, ma non vogliamo fare la vittima sacrificale del torneo".


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI